LA CHECK LIST DEI MULETTI

 

Un argomento dibattuto in tutti i corsi per carrellisti è il controllo giornaliero o check list del muletto prima di iniziare ogni turno di lavoro: infatti l’esperienza ci ha insegnato che quasi nessun carrellista li esegue, sia per pigrizia, sia perché il proprio responsabile non assegna più  tempo per poterli effettuare.

La stesura della check list giornaliera dei muletti deve essere una buona pratica per ogni carrellista e va sostenuta con forza da ogni direttore d’azienda che utilizzi nei suoi processi produttivi i carrelli elevatori.

Ma vediamo in dettaglio i vantaggi nel compilare la check list giornaliera dei muletti:

  • Responsabilizza i dipendenti sui danni arrecati ai carrelli elevatori
  • Previene eventuali rotture
  • Favorisce il rispetto delle norme sulle sicurezze dei muletti
  • Traccia nel tempo la vita del carrello.

Responsabilizza i dipendenti.

Quanti responsabili di azienda o produzione si sono sentiti dire “non sono stato io” a danneggiare o rompere parti del carrello? Immagino quasi tutti. Con la check list soprattutto in cui il carrello elevatore viene usato in più turni da persone diverse, coinvolge i carrellisti e favorisce la scoperta del autore di eventuali danni.

Previene eventuali rotture

Con un controllo sistematico ad inizio turno delle parti più sensibili a rotture  o danneggiamenti, la prevenzione del guasto è favorita, si  limita il fermo macchina, si riesce a pianificare la riparazione del muletto e di conseguenza si riduce di gran lunga il costo annuale di assistenza.

Favorisce il rispetto delle norme sulla sicurezza dei muletti

Con la check list si controlla giornalmente il funzionamento di tutti i principali apparati  di sicurezza, ad esempio: freni;  dispositivo presenza uomo a bordo;  serraggio dei bulloni delle ruote; dell’integrità dei montanti o del consumo delle forche. Tutto per favorire il lavoro degli operatori nella massima sicurezza per se e per gli altri.

Traccia nel tempo la vita del carrello

Mese dopo mese registrando con precisione tutte le eventuali anomalie e riparazioni del carrello elevatore avremmo una cronistoria della vita del muletto, seguendo così tutti i dettami che le normative ci impongono.

Se i controlli con la check list giornaliera dei muletti verranno eseguiti con la consapevolezza del carrellista di fare qualcosa di utile, non sarà tempo perso, ma tutto denaro guadagnato.  Quanti motori a gasolio sono bruciati perché nessuno ha controllato il livello dell’olio? Quante batterie sono saltate perché nessuno verificava il rabbocco dell’acqua? Per non parlare di quanti infortuni sono successi perché non sono stati individuati per tempo malfunzionamenti nelle sicurezze?

In molte aziende l’adozione scrupolosa della check list è stato un successo nella riduzione di costi, ma dove la compilazione era una mera selva di croci senza senso e senza controllo tutto si è rivelato un disastroso  flop.

Istruzioni all'uso della check list dei mulettiIstruzioni: La check list e’ riferita ad ogni singolo carrello con modello e numero di telaio, è composta da una griglia in cui viene inserita la data del controllo e le ore di lavoro del muletto. A seguire si spuntano tutte le voci degli organi controllati con “si” funzionante oppure “no” non funzionante. Al termine della scheda firma del carrellista e di un responsabile che periodicamente controlla la corretta compilazione.

Clicca il link sottostante, lasciaci la tua email e potrai scaricare la check list da stampare e utilizzare

Clicca qua ⇒ Chek list controllo giornaliero dei muletti

Banner scelta carrello elevatore