Le gru per autocarro sono attrezzature specifiche per il sollevamento e la movimentazione di carichi pesanti, come prefabbricati, container o laterizi. Si tratta propriamente di autocarri dotati di un braccio articolato con diverse varianti di applicazione a seconda dell’utilizzo predestinato, motivo per cui sono dotate di un’ottima versatilità: vengono impiegate non solo nel settore dell’edilizia, ma anche in quello florovivaistico e forestale, elettrico, telefonico, nei cantieri stradali, per la costruzione di acquedotti, gasdotti o spostamento di veicoli e rottami e rifiuti.

Naturalmente ogni esigenza di lavoro corrisponde ad un modello di gru per autocarro, che dovrà essere scelta considerando la portata, l’equipaggiamento di serie e la sua configurazione.

Gru manuale per autocarro

Nel caso non ci fosse bisogno di ricorrere a mezzi notevolmente complessi, uno strumento in grado di fornire ottime prestazioni è la gru manuale per autocarro.

Può infatti essere utilizzata sia da piccole, sia da grandi aziende, così come nei magazzini di qualsiasi dimensione, poiché in grado di spostare e movimentare importanti carichi.

Perché scegliere una gru manuale?

Sicuramente perché ha il vantaggio di essere semplice nell’utilizzo e può essere dotata di strumentazione e materiali di ultima generazione; quindi con una spesa non elevata si possono eseguire diversi tipi di lavoro e raggiungere ottimi risultati.

La portata della gru manuale per autocarro può variare dai 500 Kg ai 900 kg e risulta di facile installazione; inoltre, ha anche la caratteristica di avere una rotazione a 360°.

Non necessita di omologazione, ovvero di iscrizione sul libretto del veicolo, in quanto può essere rimovibile durante il trasporto su strada.

Gru per autocarro 35 q

Vengono definite “gru leggere” le gru per autocarro con sollevamento dei carichi di ridotte dimensioni, provviste di un monobraccio con portata di peso fino ai 35 q.

Esse eseguono un movimento di rotazione che avviene in maniera idraulica e risulta possibile posizionare i carichi con la massima precisione e depositarli con un’accuratezza estrema.

L’allestimento di queste gru può essere:

  • Dietro cabina con cassone fisso o anche ribaltabile;

  • Sullo sbalzo posteriore e può essere fissa o amovibile;

  • Amovibile anche all’interno di carrozzerie.

Le gru per autocarro 35 q si possono distinguere per le seguenti caratteristiche:

  • Pesi e ingombri ridotti;

  • Semplicità di utilizzo e manutenzione;

  • Funzionamento con impianto idraulico del veicolo oppure con centralina elettroidraulica indipendente.

Radiocomando per gru da autocarro

Una soluzione che risulta essere molto sicura ed efficace nell’esecuzione dei lavori di sollevamento e movimentazione dei carichi è costituita dalla dotazione del radiocomando per gru da autocarro.

In tal modo risulta possibile gestire a distanza le operazioni e rendere più agevole l’operatore nel lavoro che deve eseguire.

In genere il dispositivo di radiocomando deve essere dotato di un pulsante di arresto di emergenza e un altro pulsante che aziona il segnale acustico.

Inoltre deve avere:

  • Un’unità trasmittente, ovvero un’apparecchiatura portatile alimentata a batteria;

  • Un’unità ricevente che è installata sulla gru;

  • Un’identificazione univoca rappresentata dal numero di serie riportato sulle due unità.

L’installazione del radiocomando per gru da autocarro deve essere effettuata da un tecnico abilitato che ne certifica l’esecuzione dello schema che collega l’unità ricevente con il quadro elettrico della gru.

Il radiocomando può essere caratterizzato da leve multidirezionali e la disposizione dei comandi si riferisce direttamente alla normativa UNI EN 12999.

Quando scegliere la gru usata per autocarro

Per la movimentazione delle merci su strada la scelta dell’autocarro con gru rappresenta la soluzione più flessibile e conveniente; infatti risulta ottimo per carico e scarico, movimentazione di particolari merci e utile anche per il lavoro nei cantieri.

In quest’ultimo caso consente di lavorare con maggiore sicurezza, grazie anche ai martinetti e ai bracci stabilizzatori che permettono la stabilità della gru durante il funzionamento.

Per molte realtà lavorative optare per l’acquisto di una gru usata per autocarro significa risparmiare anche nei costi, avendo allo stesso tempo un macchinario funzionante, che garantisce ottime prestazioni e durata nel tempo.

Ogni settore lavorativo pretende dei mezzi adatti: ad esempio in ambito edile servono delle gru che si caratterizzano per velocità, precisione e sbraccio elevato; nel caso di cura del verde, invece, si tende alla scelta di gru per autocarro usate, che sono dotate di cestello porta operatori, tenendo conto della sicurezza, della comodità in fase operativa e anche nel risparmio di tempo; per la raccolta e lo smaltimento rifiuti solitamente il braccio idraulico con ragno.

Sono soprattutto le aziende di piccole dimensioni che si rivolgono a rivenditori di fiducia per l’acquisto di gru usate per autocarro, perché altrimenti un mezzo nuovo significherebbe dei costi elevati.

Nella scelta dell’usato bisogna tenere conto di alcuni fattori:

  • Rivolgersi a rivenditori di fiducia

  • Valutare se il mezzo è stato rivenduto altre volte

  • Verificare la regolarità delle manutenzioni effettuate

  • Chiedere se il mezzo avesse eventualmente subito incidenti in precedenza

  • Sapere anche che la ditta che ci vende l’usato è magari fornita di ricambi e allestimenti usati

Tenere conto di queste indicazioni permetterà di avere un ulteriore risparmio e affrontare in maniera più serena l’acquisto della gru usata per autocarro.

Corso per gru su autocarro

Chi è incaricato è incaricato all’uso della gru, sia riguardo alla sicurezza, sia per le diverse situazioni di impiego, deve disporre dell’informazione e istruzione necessaria e quindi di una formazione teorica e pratica adeguata.

Per questo motivo sono previsti dei corsi di abilitazione per gru su autocarro, così che il lavoratore possa ricevere le informazioni sui rischi a cui potrebbe essere esposto e imparare ad utilizzare il mezzo in sicurezza.

>>> Scopri i ns. corsi per la gru per autocarro CLICCA QUI

La formazione deve essere specifica, nel senso che la gru per autocarro rientra nella categoria di quelle attrezzature che richiedono conoscenze e responsabilità particolari, per poterle utilizzare in maniera idonea e sicura.

Generalmente il corso per gru su autocarro ha una durata di 12 ore in cui sono previsti 3 moduli:

  • Un modulo giuridico normativo di 1 ora

  • Un modulo tecnico di 3 ore

  • Un modulo pratico di 8 ore.

Infatti secondo l’accordo pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 12 marzo 2012, a partire dal 12/03/2015 i manovratori di gru per autocarro, per poter operare devono essere in possesso dell’attestato di abilitazione.

Questa deve essere rinnovata ogni 5 anni, partecipando ad un corso di aggiornamento della durata minima di 4 ore, dove almeno 3 ore devono essere inerenti agli argomenti dei moduli pratici.

Banner corsi Orzi Carrelli